♥️ Italy for Kids ….. mappe a misura di bambino ♥️

Buongiorno Viaggiatori in famiglia,

Oggi vi raccontiamo delle splendide Mappe per i nostri piccoli Viaggiatori create da Italy for Kids

molto comode per la pianificazione del prossimo viaggio alla scoperta delle nostre meravigliose città

Così anche loro si potranno sentirsi in tutto e per tutto i protagonisti di questa nuova storia in famiglia

Tramite simpatici Sticker possono organizzare l’itinerario, in più al suo interno simpatici giochi e spiegazioni sui luoghi visitati queste mappe sono dedicate a tutti i bambini….. alla conoscenza, alla storia…. e alla bellezza del nostro Bel Paese… L’Italia!

A presto Viaggiatori

Nico

Annunci

IHG Holiday Inn Munich City Center, Children Free and more, our trip to Munich 😊

Dear Travelers,

our last trip, as you have seen from our photos was Munich,

we are very fascinated by this city, it is very welcoming, clean and suitable for families …

We stayed at Holiday Inn City Center Munich

you must know that this hotel chain has a special program dedicated to families, it is called “Kids eat free” up to two children under 18 who sleep in their parents’ room, stay free and children under 12 can eat for free both lunch and dinner, compared to a paying adult for a course

As you think! It is not wonderful and great for families !!!!!

Our structure was nothing short of wonderful,

we arrived with our hand luggage, and I must say that they are very comfortable and so everyone has their own, thanks to Travelonbags for the collaboration

Entered the lobby we were fascinated by the lobby, welcoming and stylish, the staff very kind … despite my poor English ahahaha😱😱😱😂😂.

While we were waiting to register, Jacopo relaxed trying to play the Playstation 4 with Fifa 19,

in the Lobby for the younger guests we find an area for them, two consoles available, and for the big two Mac work stati n to check work emails and eventually print important documents comfortably, an extra convenience for us guests.

We arrived late Afternon and we were quite tired,

in the room we found a sweet thought on the part of the director who we thank again Jacopo just saw his bed let himself go immediately to the test of the mattress … .. very godo

The room is very crazy and the sofa turns into a double bed, so two children can safely sleep with their parents, quiet and really well furnished rooms.

A small corner is also available for guests to have a cup of coffee

From our window a breathtaking skyline over the city, we could not sleep with the curtains pulled to aim all the beauty of Monaco at night.

After a good night’s sleep, and having organized the program of the day,

we were already mouth watering at the idea of ​​trying the Bavarian breakfast

waiting for us in the Grat3 room

mammaaaa …… what delicacies …

country that you go, custom that proves

think that they have fresh honey directly from the apiary, a delicacy

We chose to go out on foot, but you must know that the comfort of this structure is that from inside the hotel you enter a shopping arcade where we find two supermarkets and the subway that in two stops takes us directly into the center,

five minutes, while we walk in less than 20 minutes we get there, it is a nice walk, which takes us directly across the door Isartor, the oldest in Monaco, passing it we are directly in the center.

During our walk, just a few meters from the hotel, is the Deutsche Museum, the science museum.

which we then visited, really deserves, a whole day and not enough.

We were able to witness the experiment of the Faraday cage ….. like many little children with their little nose up to see the wonder of Science

Travelers today we told you about the structure we worked with and where I have to say we already felt the lack in closing our suitcases

in the next days we will tell you about our 3 days spent discovering this new place.

We thank Holiday Inn for welcoming us with open arms and given the opportunity to get to know their program, and we thank Travelonbags for accompanying us.

To Early Travelers Nico Elisa Jacopo

Swarovski Kristallwelten un Mondo di Cristallo per tutta la famiglia

Ciao a tutti i Viaggiatori in Famiglia,

Oggi vi raccontiamo del nostro viaggio nei Mondi di Cristallo Swarovski…..la prima tappa di un viaggio meraviglioso che ci ha portato a Monaco.

Al nostro arrivo abbiamo trovato il custode di questi eclettici Mondi Cristallini, il Gigante di Watten buono, che sorveglia queste incantevoli sale.

Appena varcato la soglia, siamo rimasti subito affascinati dalla Sala Blu, dove ci attendevano opere di Artisti illustri e visionari, che hanno fatto storia, tutte opere create per Swarovski e per i suoi mondi.

“La persistenza della memoria” di Salvador Dalì, dove ci illustra lo scorrere del tempo,

La “Nana con cristallo” di Niki de Saint Phalle, dove noi vi abbiamo già parlato con il suo meraviglioso Giardino dei Tarocchi.

Keith Haring con la sua Stele di Luxor con Cristalli Neri

Le “Gemme” di Andy Warhol uno dei più influenti artisti del XX secolo

oltre ad ospitare il il Cristallo realizzato per Centenario dell’azienda con 100 sfaccettature

lo Stallone Nero di Chetak , tutto adornato di Cristalli , ringraziamento del suo padrone per avergli salvato la vita

e la Parete di Cristallo

Come avrete visto già qui è un tripudio di cristalli e bellezza, pensate che vi attendono altre 15 stanze altrettanto belle che non vi sveleremo,

perché’ deve essere un viaggio incantato, e per far si che rimaniate come noi,

meravigliati….. stupiti…. Abbagliati e curiosi in tutto quello che vi è rappresentato… vedrete come i vostri figli saranno sbalorditi!

Come in un palcoscenico, nel buio, apriamo le tende di prezioso velluto per entrare ogni volta in nuovi scenari, per ammirare cotanta bellezza.

Il viaggio non finisce qui, perché’ ci attende il giardino del Gigante, anche qui troverete l’arte contemporanea tra la bellezza della natura che ci circonda.

Siamo rimasti affascinati dalla Nuvola di Cristallo, sembra fluttui su di noi con i suoi 600.000 cristalli di tre diverse misure,

che scintillano in ogni dove, sopra la Vasca a Specchio, creando un’atmosfera da favola incantata.

Possiamo trovare un punto di osservazione per ammirare le Alpi che pervadono

e il Labirinto fuori dagli schemi e l’area giochi.

E ora il pezzo forte per grandi e piccini….la Torre dei Giochi….alta 20 metri e 5 piani di puro divertimento,

dove troverete anche un intero Zoo….scoprite dove si trova…

ogni piano una sorpresa… soprattutto l’ultimo che ha come pavimento una rete sospesa…. fa un po’ effetto ….  un po’ di adrenalina non fa mai male.

Sappiate che pensano a tutto loro, appena entrati, troverete comode calze antiscivolo per tutta la famiglia, armadietti per lasciare i propri valori.

Insomma… un luogo affascinante per tutta la famiglia e in tutte le stagioni… soprattutto ora che sarà allestito per l’Avvento, qui le info.

È stata una giornata bellissima, vedere la gioia e lo stupore di mio figlio nell’osservare tutti questi splendori…. sentirsi dire grazie Babbo e Mamma per avermi portato in questo luogo da sogno.

Vi auguro un buon viaggio e ringrazio Swarovski per averci dato la possibilità di conoscere I Mondi di Cristallo.

Osimo…. Storia di Grotte… Templari…. Romani e Piceni

Buongiorno Viaggiatori,

nel nostro ultimo viaggio nelle Marche abbiamo scoperto il Paese di

Osimo “la città dei senza testa” il suo appellativo deriva dal fatto

che nell’atrio del Palazzo Comunale potrete vedere le statue Romane

senza testa, tutto questo perché’ in epoca antica furono decapitate

credendo di trovare al suo interno oro e gioielli.

Grazie all’Ufficio Turistico di Osimo siamo andati alla scoperta delle

sue affascinanti Grotte che sono dislocate pensate un po’, sotto tutta

la città, alcune sono visitabili previa appuntamento, quella di oggi

si trova proprio sotto il Mercato Coperto del paese e all’interno

dell’Ufficio Turistico.

Il nostro tour inizia proprio da qui, le Grotte del Cantinone,

la nostra guida Lucia, prima di entrare ci ha spiegato come sono

dislocate in tutta Osimo e la motivazione di queste grotte che

risalgono in era Romana e Picena per poi arrivare con gli ampliamenti

fatti in epoca Medievale per poi essere utilizzata come rifugio anti

aereo nella Seconda Guerra Mondiale.

La nostra discesa inizia e….siamo elettrizzati da tutto ciò, le

grotte come potrete vedere sono illuminate da una luce calda soffusa,

nel nostro cammino troviamo bassorilievi che riportano ai riti di culto cattolici,

e Templari eAltra cosa che dovete sapere e che non vi svelerò è che la galleria è

un piccolo labirinto, stratagemma che fu creato come eventuale via di

fuga da intrusi e nemici.

La nostra guida è stata molto interessante e ricca di particolari ci

ha affascinato nel raccontarci la Storia di queste Grotte di terra

Arenaria fragile e dura lavorata dall’Uomo con Picconi allo stesso momento con un microclima di

quattordici gradi.

Prima di risalire ci troviamo in una camera che in quel periodo era

circolare, ma con il tempo sono state fatte le modifiche dall’uomo per

costruire una parte dell’entrata del rifugio per la guerra,

e da allora è rimasto un semicerchio, si possono notare i bassorilievi raffigurante

San Francesco che riceve le stimmate.

Tutto ciò si trova proprio sotto la Chiesa di San Francesco,

frontalmente a questa parete troviamo delle nicchie che servivano, hai

frati per pregare o eventualmente confessarsi senza essere uno di

fronte all’altro.

L’ultimo Bassorilievo risulta dei giorni nostri ” Vota Socialista ” ahahahah

La nostra visita giunge al termine , ma anche oggi ha scoperto un

bellissimo pezzo della nostra Italia e di questa splendida Regione.

Buon viaggio Viaggiatori!

Un grazie a Lucia e Simona da parte nostra.

Trieste…..Per non dimenticare……

Buongiorno Viaggiatori,

Oggi vi raccontiamo del primo Lager Nazista in Italia Risiera di San Sabba ci è sembrato il momento giusto per portare il nostro nano e raccontargli e farsi raccontarle dal l’audio guida una parte Triste della nostra storia.

Al nostro arrivo troviamo questi due muri di cemento armato che ci danno il senso il rispetto che dobbiamo avere appena li varcheremo

Siamo rimasti basiti dai racconti e le spiegazioni che ci sono state date, cercando di trovare le parole giuste per spiegarle a Jacopo.

Ma per tutto ciò non ci sono parole ….. e questo lo ha capito anche lui….cubicoli dove venivano spogliati della propria dignità…. dove il posto poteva essere massimo per due e invece erano stivati in sei….una vecchia fabbrica di riso dove un tempo le Mondine cantavano nel preparare il riso, utilizzata per atroci scopi senza nessun motivo ideologicoBisogna ….. spiegare….. insegnare e ricordare quello che è successo per non fare i soliti errori, i nostri figli sono di una nuova generazione dove la guerra è molto lontana…. per fortuna loro.

Dove non hanno avuto nonni, che ti raccontavano dei bombardamenti e ti dicevano che i film di guerra non erano per loro….. perché avevano già dato.

Penso che Jacopo abbia capito, perché ha fatto le sue domande…. ed ha voluto leggere tutte le lapidi per CAPIRE….

A presto Viaggiatori

Anche questo è un viaggio importante….

La storia ci insegna!