Il mio nuovo Compagno di Viaggio …Columbus!!!

Buongiorno viaggiatori in famiglia,

Oggi vi presento il mio nuovo zaino per le nostre passeggiate alla scoperta delle città soprattutto ora che inizia la bella stagione! Ringrazio Columbus Discover Nature per questo bellissimo zaino capiente Modello Austral 30 L è molto comodo perché oltre ad avere due grandi tasche, abbiamo anche due porta bottiglie laterali che con i bimbi sono molto comode, mai più senza acqua con loro!

Come potete vedere è molto spaziosa la sua tasca frontale dove possiamo mettere le nostre guide alcune penne per tenere nota invece nella tasca secondaria abbiamo la possibilità di inserire un Notebook da 17″, per capirsi è veramente ampio e Comodo Una Tasca nascosta contiene il copri zaino, utile in caso di pioggia e con il Logo catarifrangente due comodi spallacci e lo schienale imbottito e areato e molto confortevole cinturone regolabile e cinghia pettorale con fischietto nella chiusura…. che bella idea! Diciamo che mio figlio ha notato subito il piccolo fischietto incastonato nella cinghia Pettorale.

Vi devo dire che è molto confortevole e leggero e che da oggi sarà per me molto indispensabile…. guai a chi me lo tocca😂.

Vi Saluto e vi consiglio di dare uno sguardo ai prodotti della Columbus che oltre a Zaini hanno tutto quello che serve per stare all’aria Aperta!

A Presto

Nico

Annunci

Alla Scoperta di Cala del Gesso nello splendido Monte Argentario

Ciao a tutti i Viaggiatori in Famiglia,

Come promesso, vi racconto la nostra giornata alla scoperta di Cala del Gesso.

Per arrivare prendete la strada Panoramica in direzione centro, prendere Via dei Pionieri sulla destra e arrivate al cancello n°5, parcheggiate e scendete a piedi.

Come difficoltà è media, come Cala Grande, noi siamo andati con nostro figlio e borse frigo a seguito, poiché nella caletta non avrete acqua e stabilimenti balneari, ma come vi ho detto la scorsa volta… questo è il bello!!!!

image

Durante il vostro viaggio avrete di che rifarvi gli occhi, dovete sapere che il Monte Argentario è ricco di torri di avvistamento, che furono create alcune dalla potente famiglia Aldobrandeschi (ne sentirete molto parlare di questa Famiglia nell’interno della Maremma) dai Senesi, e per finire dagli Spagnoli, quando l’Argentario faceva parte dello Stato dei Presidi.

a

Esco un attimo fuori tema, ma io sono sempre rimasto affascinato da queste Torri, e soprattutto dalla Torre del Buranaccio,

cropped-13934850_1043230685784600_2332241458648917939_n1.jpg

si trova a Capalbio nell’ Oasi del Lago di Burano, questa estate ho portato subito Jacopo a visitare questo posto per me incantato, soprattutto perché dietro la Torre e la macchia mediterranea si trova il mare, se vi trovate nei pressi Capalbio Scalo, passate a fare una visita

13903214_1043230709117931_6514291914049024126_n

Torniamo alla caletta, durante la passeggiata incomincerete a scorgere la splendida Isola dell’ Argenterola, molto famosa fra i sub, per la sua Grotta che si apre a 23 metri di profondità.

13934825_1043230779117924_690667431995027546_n

E cari viaggiatori manca poco all’ arrivo, non vi arrendente, perché’ guardate cosa vi troverete davanti ai vostri occhi….LEI!!!

13921071_1043230729117929_3361701847208920605_n-copia

Cala del Gesso con tutto il suo splendore e con le prime luci del mattino, non è meravigliosa!!!

13921131_1043230809117921_8315120493177525499_n-copia

Siamo rimasti tutti affascinati da cotanta bellezza, e siamo subito entrati in acqua con le nostre maschere.

Noi vi salutiamo e ci rivediamo presto… dobbiamo ancora raccontarvi le spiagge di Capalbio e il Giardino dei Tarocchi!!!

A presto!!!

Alcuni consigli.

  • Vi raccomando scarpe comode, niente sandali e solo scarpe da ginnastica.
  • Acqua a volontà perché la caletta rimane in pieno sole.
  • Maschera e boccaglio mi raccomando!
  • Orario migliore per il parcheggio 8.00/8.30

Buon viaggio!

Cala Grande Monte Argentario….Le nostre vacanze

Buongiorno Viaggiatori in Famiglia!!

Questa estate abbiamo deciso di visitare le calette del Monte Argentario.

Oggi vi porteremo a Cala Grande, uno spettacolo della natura che si è aperto alla nostra vista dopo 15/20 minuti di camminata.

image

La passeggiata non è difficile, la prima parte è in discesa su strada asfaltata e mentre l’ultimo tragitto si trova nell’ affascinate macchia di Lecci l’antico sentiero del fosso del Cauto, vi consigliamo delle belle scarpe comode e mi raccomando acqua a volontà poiché siete allo stato brado nella natura… sennò che divertimento c’è!

DSC_0106_edited

Per gli amanti del sole consiglio appena scese le scalette di spostarsi sulla sinistra vicino alla grotta e vicino alla riva, questi sono i punti baciati dal primo sole della mattina, perché Cala Grande essendo a ridosso del Monte Argentario sarà in pieno sole dalle 14 in poi, noi siamo scesi presto la mattina alle 8.30 nell’ora piu’ bella, quando ancora è deserta.

DSC_0094_edited

Appena arrivati, tutti insieme non abbiamo potuto resistere nel tuffarsi e fare una bella nuotata con le maschere in questo splendido e limpido paradiso, sotto di noi un tripudio di pesci e ricci di mare, nostro figlio è rimasto affascinato da cotanta bellezza, che è stato quasi tutto il giorno in acqua.

image

La nostra giornata è finita presto, alle 17 ci siamo incamminati verso la macchina, ma a voi la scelta, tanti turisti verso quest’ora scendono per vedere lo splendido panorama del tramonto.

image

Consigli di viaggio:

  • Presso APT di Porto Santo Stefano vi possono lasciare la cartina del Monte Argentario con i relativi percorsi per arrivare alle calette il tutto gratuitamente.
  • Scarpe comode, perché’ un tratto di strada è asfaltato, ma il resto è in mezzo al bosco.
  • Per info su i passaggi per le calette, inviatemi una richiesta via mail che vi mando il pdf
  • Acqua e per chi non ama i ciottoli materassini o stuoini  per gli scogli.
  • Da non dimenticare maschera e boccaglio e buon divertimento con tutta la famiglia…..
  • Per il parcheggio consiglio di arrivare presto la mattina verso le 8.30

A presto …a breve la prossima caletta!!!

DSC_0125_edited - Copia